Associazione dei Pazienti

Annualmente professionisti di diverse discipline collaborano per la stesura dei nuovi PDTA e Documenti Tecnici o per la revisione delle versioni degli anni precedenti. Si tratta un lavoro lungo e impegnativo finalizzato alla creazione di documenti unici a livello regionale che definiscano i percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali per ogni patologia oncologica e gli interventi multidisciplinari che ne conseguono. I PDTA vengono utilizzati per migliorare la qualità ed efficienza delle cure, ridurre la variabilità nelle cure e garantire cure appropriate al maggior numero di pazienti.

Nell’ambito della Rete Oncologica Campana, tutti i documenti vengono sottoposti a 5 round di revisione:

  • Primi estensori (Componenti di varie specialità dai vari ospedali della regione e Medici di medicina generale)
  • Referenti di rete delle 11 AO e 7 ASL (Condivisione con tutti gli specialisti interni)
  • Medici di medicina generale (Partecipano anche al prima livello di revisione)
  • Società Scientifiche (Referenti regionali AIOM, CIPOMO, AIRO, SIPO)
  • Associazione pazienti (Referenti regionali FAVO)

Nello specifico, FAVO contribuisce suggerendo dei Percorsi da sviluppare all’interno della ROC prima della revisione successiva dei PDTA

FAVO

Chi siamo?

Noi siamo, per scelta e per Statuto, quelli che il cancro lo hanno sotto la propria pelle.

Negli organi direttivi delle nostre associazioni, ci sono i pazienti ed i loro familiari.

Ogni giorno, ci ritagliamo un tempo ed uno spazio di astrazione dalla malattia, dove studiare di leggi, diritti, linee guida, studi clinici, innovazioni tecnologiche di diagnostica e cura, unmet needs…

Consci della complessità e della “fatigue”, abbracciamo nei nostri “corpus” valenti professionisti dell’area sanitaria, cittadini sani, per garantirci l’equilibrio tra la ragione e le emozioni.

FAVO e la ROC

Ante accordo Conferenza Stato-Regioni n 166/CSR del 26 luglio 2023, le associazioni di pazienti oncologici, federate in FAVO Campania, e membri del direttivo regionale, a partire dai PDTA estesi dal 2019, hanno inteso il proprio ROUND di revisione, in una duplice modalità:

  • palestra del dubbio, per facilitare la comprensione dei bisogni mutevoli dei pazienti, e adeguarne i PDTA
  • la Migliore Occasione per edificare quel PONTE, tanto agognato, tra due punti di vista, spesso diversi, a volte opposti.

Il “patient journey” corre quotidianamente su questo ponte, intrecciandosi con un analogo viaggio che anche il professionista sanitario compie.

Di per sé, essere in contemporanea sulla stessa strada, non garantisce una equa meta per tutti.

La sfida di FAVO

La nostra sfida è proprio questa: valorizzare e custodire le diversità, armonizzando i “punti di vista”, per la definizione della “meta comune” e per la conquista di un sempre più elevato livello di tutela della Salute.

Sentiamo maturo, inderogabile, il tempo per passare, nelle operatività concertate, dalla valle al monte della ROC, e rendere, così, compiuto il dettato Costituzionale sulla com-partecipazione attiva e la co-governance dei cittadini “diretti interessati”.

Associazioni federate in FAVO attive nei percorsi di revisione PDTA 2019-2024: